Archivi tag: autoproduzioni

“Gravure” | Presentazione dell’albo a fumetti al Lanteri

Questo slideshow richiede JavaScript.

Giovedì 1 dicembre, il Cinema Caffè Lanteri di Pisa ha dedicato un’altra serata al fumetto autoprodotto per la rassegna Fumetti&PopCorn. Sei autori, Francesco Guarnaccia, Vittoria Macioci, Ilaria Apostoli, Matteo Lupetti, Chiara Abastanotti e Danilo Manzi, per un albo di 80 pagine a colori dal titolo “Gravure”. Ospiti di questo settimo appuntamento, Matteo Lupetti e Francesco Guarnaccia, che ci hanno raccontato non soltanto come è nato il progetto editoriale e dei suoi contenuti, che ruotano attorno al tema horror, ma anche della scelta di stamparlo con la tecnica Risograph.


Gravure è formato da quattro storie autoconclusive pensate e disegnate dalle mani di Francesco Guarnaccia, Vittoria Macioci, Ilaria Apostoli e Matteo Lupetti, più una storia in due parti realizzata da Chiara Abastanotti e Danilo Manzi. Il titolo dell’albo, Gravure, che in francese significa incisione, è indicativo del filo su cui scorrono tutte le storie, che riflettono sulle ferite provocate dalle relazioni col prossimo o proprio dalla loro assenza; “incisioni” invisibili sulla pelle di ognuno di noi. La copertina e il retro sono realizzati a partire dalla linografia di Matteo Lupetti ideatore del progetto. Ogni copia è stampata in Risograph bicroma (da Friends Make Books, Torino) su carta Freelife Vellum di Fedrigoni.

www.facebook.com/gravurecomics

Al link di seguito è possibile ascoltare il podcast della serata, realizzato da Radiocicletta, media partner della rassegna Fumetti&Popcorn. 

GLI AUTORI

Francesco Guarnaccia è nato nel 1994. È membro del collettivo Mammaiuto con il quale ha pubblicato “From Here To Eternity” e ha partecipato all’antologico “Un ragazzo parte per un viaggio, ferisce qualcuno, non torna più a casa”. Riceve la Menzione Speciale della giuria al premio Gran Guinigi e vince il premio “Nuove Strade” ai premi Micheluzzi del Napoli Comicon. Ristampa From Here to Eternity con Shockdom e lavora ad un libro per Bao Publishing. Attualmente studia Design a Firenze.

Danilo Manzi nato il 15 luglio del 1990, cresciuto a Minori in provincia di Salerno. Laureato all’Accademia di Belle Arti di Bologna, dove ha studiato “Fumetto e illustrazione” e “Linguaggi del fumetto”. Attualmente sta lavorando alla realizzazione di un graphic novel intitolato “Infetto” (https://www.facebook.com/danilo.manzi.3/media_set?set=a.10210731142021693.1073741826.1443695778&type=3&pnref=story).

Chiara Abastanotti è nata vicino al Lago di Garda nel 1984. Disegna fumetti e illustrazioni e organizza laboratori didattici tra Brescia e Bologna. Dopo la laurea in Antropologia, nel 2010 si diploma in Fumetto alla Scuola Internazionale di Comics di Firenze, e si sta specializzando in Linguaggi del Fumetto all’Accademia di Belle Arti di Bologna. Ha pubblicato per Beccogiallo Editore (“Lea Garofalo,” e “La shoah spiegata ai bambini”) e per Liberedizioni, oltre che su GraphicNews www.graphic-news.com. È stata in mostra alla Biennale dei giovani artisti del Mediterraneo 17, BJCEM 2015.

Vittoria “VicMac” Macioci è nata nel 1991, è cresciuta a Roma e si è poi straferita in Francia dove ha frequentato 2 anni di corso preparatorio a SUPINFOCOM Valenciennes, scuola di animazione 2D/3D. In seguito si è laureata all’Ecole Emile Cohl, scuola di illustrazione, fumetto ed animazione a Lione. Ha lavorato nella casa editrice Quelle Histoire a Parigi in qualitá di stagista illustratrice e storyboarder, ha realizzato l’identità grafica dell’album “Fac(e)ing the animals” dei So Does Your Mother, ha collaborato come comics artist con l’Opéra di Lione. www.vic-mac.com

Ilaria Apostoli ha frequentato per pochi anni l’Accademia di Bologna per poi decidere di dedicarsi da sola alla produzione fumettistica. Ha pubblicato in America “The Fierce Are Fading” sui testi di Joshua D. Howell.

Matteo “il signor M” Lupetti dopo essersi diplomato in Fumetto alla Scuola Internazionale di Comics di Firenze nel 2010 si dedica a sceneggiature per altri autori, vignette, illustrazioni, grafica, alla autoproduzione con vari collettivi indipendenti e alla scrittura di articoli su videogiochi per vari siti internet. Sta ora studiando Sommelerie.

 


Cinema Caffè Lanteri
Via San Michele degli Scalzi 46, Pisa
www.cinemalanteri.com | caffe@cinemalanteri.com

Per sempre altrove/Altrove per sempre di Francesco Guarnaccia e Lorenzo Ghetti | Recap della presentazione e mostra al Lanteri

Questo slideshow richiede JavaScript.

Giovedì 20 ottobre per la serie Fumetti&PopCorn al Cinema Caffè Lanteri di Pisa, è tornata nuovamente protagonista l’autoproduzione con due ospiti d’eccezione della scena indipendente, Francesco Guarnaccia (classe 1994, membro del collettivo di fumettisti Mammaiuto e autore di From Here To Eternity) e Lorenzo Ghetti (classe 1989, ex-membro del collettivo di fumettisti Delebile), che moderati da Tuono Pettinato hanno presentato il loro ultimo lavoro, Per Sempre Altrove/Altrove Per Sempre (Mammaiuto). La presentazione è arricchita dalla esposizione delle stampe tratte dal fumetto, che rimarrà visibile fino a domenica 30 ottobre.

Una parte della serata è stata dedicata inoltre alla videoproiezione del fantastico To Be Continued, webcomic concepito e realizzato da Lorenzo Ghetti, che ci ha presentato, non solo in termini di contenuti ma soprattutto in termini di narrazione, questo interessante fumetto, definito “il primo ‘vero’ webcomic italiano”, che sfrutta le infinite potenzialità del supporto digitale in ambito web. Sempre in ambito web Francesco Guarnaccia, invece, ci ha parlato del suo nuovo lavoro “Il cavaliere inservente“, una serie a episodi che ci (in)tratterrà allo schermo per questo 2016/2017 e di cui il primo episodio è già uscito sul sito Mammaiuto.

3

Per Sempre Altrove/Altrove Per Sempre è la storia di un uomo e il suo doppio, che vivono in due mondi paralleli condividendo lo stesso desiderio di fuga e ribellione, unico elemento in comune dell’intero progetto, mai realmente soddisfatto. Due storie quindi che scorrono parallele e si toccano soltanto nei due punti più estremi del volume.

5

6

Due mondi antitetici e contrapposti: uno è fantascientifico, l’altro invece fantastico. Nel primo l’umanità è asservita alla macchina in un ciclo produttivo continuo e alienante, da cui sembra essere esclusa qualsiasi tipo di emozione. Nel secondo invece un manipolo di guerrieri è alla ricerca di qualcosa con la quale produrre un potente incantesimo capace di porre fine a una guerra durata troppo a lungo.

9

Due storie la cui narrazione è continua in un leporello di 38 pagine, ovvero un unico foglio di carta, lungo 2 metri e mezzo, ripiegato a fisarmonica dove ogni piega corrisponderebbe a una pagina del racconto, giunti all’ultima pagina del quale è sufficiente girare dall’altra parte il foglio così che possa ricominciare.

7

http://www.mammaiuto.it/ | http://tobecontinuedcomic.com/

Radiocicletta, media partner della rassegna Fumetti&Popcorn, ha realizzato il podcast della serata, ascoltabile al link di seguito. EDIT: il film “Avalon” (Gate to Avalon, Polonia/Giappone, 2001), segnalato da Lorenzo Ghetti durante l’incontro, è di Mamoru Oshii, non di Satoshi Kon.

 

Mostra di tavole originali dal 20 al 30 ottobre 2016

Cinema Caffè Lanteri

Via San Michele degli Scalzi 46, Pisa

www.cinemalanteri.com | info@cinemalanteri.com

Il potere dell’autoproduzione. Una nuova generazione di autori @ Cinema Caffé Lanteri

Cinema Caffè Lanteri

Presenta

Il potere dell’autoproduzione. Una nuova generazione di autori

a cura di Alessandra Ioalé

con opere di

Tuono Pettinato, Roberto La Forgia, MP5, Alessandro Baronciani, Francesco Guarnaccia

 Dal 10 al 31 maggio

Questo slideshow richiede JavaScript.

 

Il Cinema Caffè Lanteri per il mese di maggio ha in serbo un appuntamento speciale con il mondo del fumetto italiano indipendente e autoprodotto. Il 10 maggio infatti, ha inaugurato una piccola collettiva dal titolo Il potere dell’autoproduzione. Una nuova generazione di autori, a cura di Alessandra Ioalé, presentando al pubblico pisano alcuni degli autori intervistati nel libro, Il potere sovversivo della carta, a cura della la fumettista Sara Pavan, venuta a presentare l’opera all’interno della Redrum del Lanteri. Gli autori presenti in mostra sono Tuono Pettinato, amatissimo anche dal grande pubblico grazie al suo fumetto Garibaldi edito da Rizzoli Lizard; Roberto La Forgia, uno dei rappresentanti della “nouvelle vague del fumetto d’autore italiano”, nonché nostro carissimo ospite del vernissage; MP5, resa popolare dalle strisce su “Il Male”; Alessandro Baronciani, autore di romanzi a fumetti, illustratore e musicista (sua la band Altro, i cui dischi escono per l’etichetta La Tempesta). Attraverso una serie di opere la maggior parte realizzate in autoproduzione, si tenta di delineare il carattere e lo stile che contraddistingue ciascun autore. Dalle squisite illustrazioni di Roberto La Forgia, caratterizzate per un uso ricercato della gamma cromatica dai toni brillanti, che informano le diverse composizioni in cui restituisce, in modo lucido e incisivo, alcuni episodi salienti di politica economica; alle strepitose tavole a fumetti di Tuono Pettinato, dove il disegno morbido con cui caratterizza i suoi indimenticabili personaggi, dall’aria irriverente e ironica, controbilancia la spigolosità delle tematiche affrontate; passando per i manifesti significativi della storia artistica e fortemente impegnata di MP5, dall’inconfondibile stile che gioca sulla peculiare sintesi compositiva e cromatica, e su cui fonda tutta la sua forza espressiva; fino a giungere ai delicati saggi serigrafici di Alessandro Baronciani, dal tratto sobrio e raffinato con cui riesce a tradurre, nei volti dei suoi personaggi, il lirismo di sentimenti profondi. La mostra si conclude poi con una piccola chicca, non presente nel libro; una nuova proposta e valido esempio di giovane autoproduzione locale, in questo panorama nazionale, come il lavoro di Francesco Guarnaccia e la sua serie a fumetti “From here to eternity” sul fantomatico gruppo punk, Punkarré, per il collettivo Mammaiuto, meritevole di riguardo per la sua fervida e promettente attività fumettistica.

Dal 10 al 31 maggio

 Inaugurazione Sabato 10 maggio

Il potere dell’autoproduzione. Una nuova generazione di autori

Tuono Pettinato, Roberto La Forgia, MP5, Alessandro Baronciani, Francesco Guarnaccia

a cura di Alessandra Ioalé

 

Cinema Caffè Lanteri

Via San Michele degli Scalzi, 46

56100 Pisa

www.cinemalanteri.com

caffe@cinemalanteri.com

Il potere sovversivo della carta | Presentazione al Cinema Caffé Lanteri

LOGO LANTERI

Sabato 10 maggio ore 18.30

Presentazione del libro

Il potere sovversivo della carta

a cura di Sara Pavan

Dal 10 al 31 maggio

Inaugurazione Sabato 10 maggio

Il potere dell’autoproduzione. Una nuova generazione di autori

a cura di Alessandra Ioalé

 

con opere di

Tuono Pettinato, Roberto La Forgia, MP5, Alessandro Baronciani, Francesco Guarnaccia

 

L’autoproduzione di un fumetto è un’azione rivoltosa, la fanno donne e uomini con la passione per il cambiamento.

(dalla prefazione di Davide Toffolo)

Il Cinema Caffè Lanteri per il mese di maggio ha in serbo un appuntamento speciale con il mondo del fumetto italiano indipendente e autoprodotto. Il 10 maggio infatti, alle ore 18.30, la fumettista Sara Pavan, insieme all’illustratore Roberto La Forgia, saranno ospiti in Redrum per presentare, Il potere sovversivo della carta, il primo libro in assoluto dedicato all’argomento edito da Agenzia X. Una raccolta di dodici interviste, in forma narrativa, fatte a Zero Calcare, Tuono Pettinato, Andrea Bruno Francesco Cattani, Roberto La Forgia, Alessandro Tota, MP5, Romina Pelagatti, Giulia Sagramola, Amanda Vähämäki, Alessandro Baronciani e Strane Dizioni, attraverso le quali viene raccontata la scena del fumetto indipendente italiano. La interviste sono accompagnate da un apparato di storie brevi e illustrazioni per presentare al meglio le figure dei dodici artisti intervistati: i veri apostoli del d.i.y. (do it yourself). Le esperienze dei fumettisti riportate in Il potere sovversivo della carta restituiscono le coordinate di una fitta rete di contatti – tra festival, collettivi di autori e circuiti alternativi – che attraversa mezza Europa con incursioni oltreoceano. Un movimento reso immediato e orizzontale dall’utilizzo del web che rimane però strumento e non diviene alternativa alla carta. Nonostante l’importanza di siti, blog, social network, vendite online e crowdfunding, è attorno all’amore per l’oggetto libro, sia esso stampato in semplici fotocopie o in raffinate serigrafie a tiratura limitata, che si concentrano tutti gli sforzi di queste personalità così diverse tra loro per temi, stili e percorsi formativi.

Il potere sovversivo della carta dimostra come il settore dei fumetti sia uno dei pochi ambiti culturali in cui, in termini di pubblico o qualità di stampa, non sussiste un reale divario tra underground e mainstream. Ciò che cambia sono i contenuti, il modo di raccontare, il rapporto diretto con i lettori e la determinazione a creare dal foglio bianco un tessuto ipertestuale di segnali ribelli e una libera comunità senza confini.

Il volume è arricchito dall’illustrazione di copertina, Diavolina, di Paper Resistance e dalla prefazione di Davide Toffolo e la postfazione di Daniele Brolli.

Parallelamente si coglie inoltre l’occasione di realizzare una piccola collettiva dal titolo Il potere dell’autoproduzione. Una nuova generazione di autori, a cura di Alessandra Ioalé, presentando al pubblico pisano alcuni degli autori intervistati nel libro, come Tuono Pettinato, amatissimo anche dal grande pubblico grazie al suo fumetto Garibaldi edito da Rizzoli Lizard; Roberto La Forgia, uno dei rappresentanti della “nouvelle vague del fumetto d’autore italiano”; MP5, resa popolare dalle strisce su “Il Male”; Alessandro Baronciani, autore di romanzi a fumetti, illustratore e musicista (sua la band Altro, i cui dischi escono per l’etichetta La Tempesta). Attraverso una serie di opere la maggior parte realizzate in autoproduzione, si tenta di delineare il carattere e lo stile che contraddistingue ciascun autore. Dalle squisite illustrazioni di Roberto La Forgia, caratterizzate per un uso ricercato della gamma cromatica dai toni brillanti, che informano le diverse composizioni in cui restituisce, in modo lucido e incisivo, alcuni episodi salienti di politica economica; alle strepitose tavole a fumetti di Tuono Pettinato, dove il disegno morbido con cui caratterizza i suoi indimenticabili personaggi, dall’aria irriverente e ironica, controbilancia la spigolosità delle tematiche affrontate; passando per i manifesti significativi della storia artistica e fortemente impegnata di MP5, dall’inconfondibile stile che gioca sulla peculiare sintesi compositiva e cromatica, e su cui fonda tutta la sua forza espressiva; fino a giungere ai delicati saggi serigrafici di Alessandro Baronciani, dal tratto sobrio e raffinato con cui riesce a tradurre, nei volti dei suoi personaggi, il lirismo di sentimenti profondi. La mostra si conclude poi con una piccola chicca, non presente nel libro; una nuova proposta e valido esempio di giovane autoproduzione locale, in questo panorama nazionale, come il lavoro di Francesco Guarnaccia e la sua serie a fumetti “From here to eternity” sul fantomatico gruppo punk, Punkarré, per il collettivo Mammaiuto, meritevole di riguardo per la sua fervida e promettente attività fumettistica.

L’autrice, Sara Pavan, è a sua volta fumettista e autoproduttrice (fa parte del collettivo Ernestvirgola) nonché curatrice dello spazio autoproduzioni del Treviso Comic Book Festival, INKitchen, che quest’anno giungerà alla sua terza edizione. Collabora come curatrice della sezione videoanimazioni con il Festival FMK di Cinemazero.

 

ilpoteresovversivodellacarta.blogspot.it  

FACEBOOK ilpoteresovversivodellacarta

TWITTER sara__pavan

Sabato 10 maggio ore 18.30

Presentazione di

Il potere sovversivo della carta

a cura di Sara Pavan

 

Dal 10 al 31 maggio

 Inaugurazione Sabato 10 maggio

Il potere dell’autoproduzione. Una nuova generazione di autori

Tuono Pettinato, Roberto La Forgia, MP5, Alessandro Baronciani, Francesco Guarnaccia

a cura di Alessandra Ioalé

 

Cinema Caffè Lanteri

Via San Michele degli Scalzi, 46

56100 Pisa

www.cinemalanteri.com

caffe@cinemalanteri.com

Il fervido talento pisano al Lucca Comics&Games 2013

Ebbene sì anche quest’anno la presenza del giovane e fervido talento pisano al Lucca Comics&Games 2013 è importante sotto ogni punto di vista. Non manca proprio nulla alla formazione pisana per ritenersi una delle migliori in quanto a capacità e competenza in questo specifico e effervescente campo dell’arte, non è un caso infatti che alcune delle personalità di spicco della nostra città, siano ospiti a conferenze e talks molto importanti sul tema della narrazione a fumetti e tutte le sue più note declinazioni. Vediamo appunto la partecipazione di Leo Ortolani, autore di “Ratman”, alla conferenza della Panini, dal titolo Panini Comics presenta: ROTFL! LOL! BWAHAHA-HA!, in Camera di Commercio, e a quella del 2 novembre alle ore 12 a Palazzo Ducale per la seconda edizione del Lucca Comics & Science, un ciclo di incontri che ha lo scopo di promuovere il rapporto scienza-intrattenimento, inteso come momento formativo importante per la crescita e l’equilibrio del cittadino e dell’individuo, in cui Ortolani presenterà al pubblico la sua ultima opera “Misterius- Speciale Scienza”, edito da CNR Edizioni, che esplora e narra diversi aspetti del mondo scientifico con l’umorismo che lo ha da sempre contraddistinto. http://leortola.wordpress.com/

Programma incontri PANINI

Programma Lucca Comics&Science

Ratolik - Leo Ortolani

Ratolik – Leo Ortolani

"Misterius" Leo Ortolani

“Misterius – Speciale scienza” Leo Ortolani

Passando poi ad autori come Tuono Pettinato, autore di “Enigma”, che oggi a Palazzo Ducale presenta la sua nuova graphic novel “Corpicino” edito da gRRRzetic, che indaga il macabro e dilagante fenomeno di ossessione per i presunti assassini che diventano dei vip o per i luoghi degli omicidi, attraverso l’ironica narrazione della storia di un infanticidio e dell’ambizione di un giornalista nel risolvere l’enigma http://tuonopettinato.blogspot.it/

http://grrrzetic.blogspot.it/ – Padiglione Giglio Stand E304

"Corpicino" Cover - Tuono Pettinato

“Corpicino” Cover – Tuono Pettinato

"Corpicino" Tuono Pettinato

“Corpicino” Tuono Pettinato

mentre alle 17:45 presenzierà al dibattito Strisce, e ancora strisce L’eterno risorgere della forma-strip: tradizioni, ibridazioni e nuovi esperimenti. per i Comics Talks, ciclo di conferenze a cui interverrà anche Gipi, il 2 novembre alle 17:45 nella sezione Raccontare per dire (e per non dire) Il volto nascosto della narrazione: tre esperienze di racconti indiretti, laterali, enigmatici, mentre Venerdì 1 novembre alle 18, presso la Sala della Fondazione Banca del Monte, presenterà la sua ultima fatica a fumetti, con la quale l’autore pisano fa ritorno al fumetto dopo una lunga pausa di sperimentazione cinematografica, “Una storia” pubblicato da Coconino Press, che in realtà è l’intreccio di due storie, quella del protagonista, la cui vita va in pezzi e perde coscienza della realtà, e quella del bisnonno, di cui si rivivono le terribili vicende da soldato nella Prima Guerra Mondiale. giannigipi.blogspot.it/

http://www.coconinopress.it/una-storia.html – Padiglione Piazza Napoleone Stand E217

Programma COMICS TALKS

"Una Storia" - Gipi

“Una Storia” – Gipi

"Una storia" - Gipi

“Una storia” – Gipi

In questa edizione il talento pisano si esplica e viene premiato sia attraverso le tante pubblicazioni di giovani autori con case editrici di punta nel panorama dell’illustrazione e del fumetto indipendente, come la nuova opera di Silvia RocchiL’esistenza delle formiche”, edito da BeccoGiallo, la graphic novel monografica dedicata alla vita di Tiziano Terzani. silviarocchi.blogspot.it/

 

"L'esistenza delle Formiche" - Silvia Rocchi

“L’esistenza delle Formiche” – Silvia Rocchi

Per poi passare a quelle del giovane Matteo Berton che a Lucca presenta le copertine dei due volumi della raccolta della serie Skinwalker, per la Bookmaker Comics, “Umano, troppo umano” per Passenger Press, parte della raccolta Apocalypse Tarot, e “L’altro” per la casa editrice digitale Manicomix, mentre di prossima uscita per Panini Editore è un’altra sua storia di 10 pagine facente parte del volume collettivo Monoghraph vol.1: Etnik, la graphic novel a 8 mani dedicata a Etnik, writer toscano di fama mondiale. Un giovane e produttivo fumettista la cui bravura è premiata anche al ComicsJam, lanciata dalla prestigiosa Fondazione Ferragamo, con “Let’s have a walk in the city!“, una storia in cui l’artista disegna una città grande 8 pagine a forma di scarpa – una scusa, come spiega Berton, “per sperimentare con la composizione caratteristica principale del mio lavoro” – da oggi in mostra nella chiesa di San Romano. www.matteoberton.com

ComicsJam

"Umano, troppo umano" - Matteo Berton

“Umano, troppo umano” – Matteo Berton

Matteo Berton - "let's have a walk in the city!" Montaggio delle 8 pagine

Matteo Berton – “let’s have a walk in the city!” Montaggio delle 8 pagine

Fino ad arrivare al volume “Homo Homini Lupi”  edito da Stockdom Edizioni, prima pubblicazione di Lupi&Mipi, pronti a firmare le copie in vendita allo stand 103 Padiglione Editori, che saranno anche presenti alla Self Area con il proprio stand in cui poter trovare tante delle loro auto-produzioni, tra cui “Il manuale di fumetto per bambini volenterosi” presentato a LiberL’Aquila 2013. http://lupimipi.blogspot.it/

Lupi&Mipi - "Manuale di Fumetto per bambini volenterosi"

Lupi&Mipi – “Manuale di Fumetto per bambini volenterosi”

Nei meandri del padiglione dedicato ai fumetti autoprodotti troveremo anche quest’anno lo stand di WhenaWorld della mitica Lucia Biagi in arte Whena, che in questa occasione presenta il terzo capitolo dell’opera a più mani “Amenità #3”, che secondo me nel panorama delle autoproduzioni è uno degli esempi di maggior pregio sia estetico che dei contenuti, infatti stavolta l’impegno è stato maggiore ma ben distribuito in quanto a ciascun autore europeo, tra cui non solo la stessa Whena ma anche il giovanissimo fumettista Francesco Guarnaccia, è stato abbinato un autore del mondo orientale e ciascuna coppia poi a formare sei albetti, che rilegati insieme vanno a formare l’opera intera il cui tema è “cuccioli” perché, come spiega Whena, “dopo l’estinzione dei “dinosauri” – tema del primo capitolo – e la sospensione tra la vita e la morte dei “fantasmi” – tema del secondo capitolo – non poteva che esserci la rinascita.www.whenaworld.com

www.amenitacomics.com

Lucia Biagi - "Gatti strambi e alpaca stalker"

Lucia Biagi – “Gatti strambi e alpaca stalker” Amenità #3

Francesco Guarnaccia per Amenità #3

Francesco Guarnaccia per Amenità #3

Per concludere, quest’anno tra gli eventi collaterali organizzati dal Liceo Artistico Passaglia di Lucca in collaborazione con Laboratorio21 di Viareggio, Venerdì 1 Novembre dalle 15 alle 18 in via Fillungo, si terrà il live painting e il workshop con artisti del calibro di Etnik e del pisano Francesco Barbieri.

Laboratorio21

www.etnikproduction.com

www.francescobarbieri.eu

"playground" Francesco Barbieri e Etnik 2013

“playground” Francesco Barbieri e Etnik 2013