Archivi tag: Mammaiuto

Per sempre altrove/Altrove per sempre di Francesco Guarnaccia e Lorenzo Ghetti | Recap della presentazione e mostra al Lanteri

Questo slideshow richiede JavaScript.

Giovedì 20 ottobre per la serie Fumetti&PopCorn al Cinema Caffè Lanteri di Pisa, è tornata nuovamente protagonista l’autoproduzione con due ospiti d’eccezione della scena indipendente, Francesco Guarnaccia (classe 1994, membro del collettivo di fumettisti Mammaiuto e autore di From Here To Eternity) e Lorenzo Ghetti (classe 1989, ex-membro del collettivo di fumettisti Delebile), che moderati da Tuono Pettinato hanno presentato il loro ultimo lavoro, Per Sempre Altrove/Altrove Per Sempre (Mammaiuto). La presentazione è arricchita dalla esposizione delle stampe tratte dal fumetto, che rimarrà visibile fino a domenica 30 ottobre.

Una parte della serata è stata dedicata inoltre alla videoproiezione del fantastico To Be Continued, webcomic concepito e realizzato da Lorenzo Ghetti, che ci ha presentato, non solo in termini di contenuti ma soprattutto in termini di narrazione, questo interessante fumetto, definito “il primo ‘vero’ webcomic italiano”, che sfrutta le infinite potenzialità del supporto digitale in ambito web. Sempre in ambito web Francesco Guarnaccia, invece, ci ha parlato del suo nuovo lavoro “Il cavaliere inservente“, una serie a episodi che ci (in)tratterrà allo schermo per questo 2016/2017 e di cui il primo episodio è già uscito sul sito Mammaiuto.

3

Per Sempre Altrove/Altrove Per Sempre è la storia di un uomo e il suo doppio, che vivono in due mondi paralleli condividendo lo stesso desiderio di fuga e ribellione, unico elemento in comune dell’intero progetto, mai realmente soddisfatto. Due storie quindi che scorrono parallele e si toccano soltanto nei due punti più estremi del volume.

5

6

Due mondi antitetici e contrapposti: uno è fantascientifico, l’altro invece fantastico. Nel primo l’umanità è asservita alla macchina in un ciclo produttivo continuo e alienante, da cui sembra essere esclusa qualsiasi tipo di emozione. Nel secondo invece un manipolo di guerrieri è alla ricerca di qualcosa con la quale produrre un potente incantesimo capace di porre fine a una guerra durata troppo a lungo.

9

Due storie la cui narrazione è continua in un leporello di 38 pagine, ovvero un unico foglio di carta, lungo 2 metri e mezzo, ripiegato a fisarmonica dove ogni piega corrisponderebbe a una pagina del racconto, giunti all’ultima pagina del quale è sufficiente girare dall’altra parte il foglio così che possa ricominciare.

7

http://www.mammaiuto.it/ | http://tobecontinuedcomic.com/

Radiocicletta, media partner della rassegna Fumetti&Popcorn, ha realizzato il podcast della serata, ascoltabile al link di seguito. EDIT: il film “Avalon” (Gate to Avalon, Polonia/Giappone, 2001), segnalato da Lorenzo Ghetti durante l’incontro, è di Mamoru Oshii, non di Satoshi Kon.

 

Mostra di tavole originali dal 20 al 30 ottobre 2016

Cinema Caffè Lanteri

Via San Michele degli Scalzi 46, Pisa

www.cinemalanteri.com | info@cinemalanteri.com

Mammaiuto | Incontro e mostra @ Cinema Caffé Lanteri Recap

Questo slideshow richiede JavaScript.

 

Lo scorso Venerdì 6 Marzo alcuni dei quattordici giovani e intraprendenti fumettisti del collettivo Mammaiuto hanno incontrato il pubblico del Cinema Caffè Lanteri, che per l’occasione dedica una mostra di quattordici tavole originali, con la volontà di porre l’accento sul potenziale espressivo che contraddistingue ogni autore del collettivo che in questi ultimi due anni si sta distinguendo nel panorama italiano dell’autoproduzione. Personaggio chiave del gruppo è Giorgio Trinchero, fondatore nel 2003 della rivista autoprodotta “Il Peso del Martello”, attorno alla quale si formerà il primo nucleo di autori che faranno parte del direttivo Double Shot, tra il 2007 e il 2010, e con i quali proprio nel 2011 costituirà Mammaiuto, con l’obiettivo di raggiungere i lettori direttamente rendendo sempre disponibili gratuitamente on line tutte le storie, le illustrazioni e le strisce prodotte. Dai I diari della Nuke di Claudia Razzoli, meglio conosciuta come La Nuke, che racconta con sarcasmo le vicende della sua vita da 29enne in fuga, alla serie di sketch a fumetti sulle leggende metropolitane dei bambini di Agata Matteucci; per poi passare alla storia breve Va tutto bene di Giusy Gallizia, alla serie di strisce Bar Barie di Alessio Ravazzani, al fumetto Il Patriota 2012 di Kenji Nakasone, e alle illustrazioni di Francesco Frongia di cui ricordiamo Mantra. Fino ad arrivare alle collaborazioni a due o tre mani come Un angolo di cielo blu di Paolo Deplano, Nicolas Jarry e Silvia Fabris e Le immobili avventure di Victor Sisendesmera di Laura Camelli, conosciuta come La Came, e Giorgio Trinchero. Dallo scorso anno inoltre alla loro produzione on line si affianca una intensa attività di autoproduzione di bellissimi volumi che raccolgono e rilegano alcune delle storie e strisce a fumetti che fino a qualche mese prima erano su web come il racconto a fumetti Un lungo cammino, nato dalla collaborazione di Samuel Daveti, Lorenzo Palloni e Francesco Rossi; From Here To Eternity, del nostro Francesco Guarnaccia in preparazione di una nuova e attesissima serie; Mooned di Lorenzo Palloni, una mirabolante saga di fantascienza in tre bei volumi a fumetti autoprodotti in bianco e nero; ed infine i due libri di Sara Menetti con Tokyo, racconto di un primo viaggio un po’ straniante nella capitale del Giappone attraverso disegni, fumetti e annotazioni che mescolano con efficacia diversi registri narrativi, e Fototessere, progetto rigoroso di appunti visivi e verbali, frammenti di realtà che l’elegantissima autrice costringe nel formato della fototessera. www.mammaiuto.it

In occasione dell’incontro con gli autori, Radiocicletta, media partner dell’evento, ha realizzato il podcast della serata!