Archivi tag: Memorie Urbane

ETNIK & MILLO | DUE SCUOLE CHE SI INCONTRANO IN STRADA

Dal 25 Aprile al 2 Giugno 2014

Opening VENERDÌ 25 APRILE 2014 h 18.00

BASEMENT PROJECT ROOM
Via Tommaso d’Aquino 26, Fondi (LT)

MEMORIE URBANE 2014 STREET ART FESTIVAL • III Edizione a Fondi con Basement Project Room

La crew di Memorie Urbane si sposta a Fondi per un appuntamento davvero speciale con due “giganti” della street art a confronto in strada e in galleria. Due strade nell’esplorazione della sfera urbana, si incontrano e si scontrano all’interno di un luogo chiuso: Etnik e Millo, il colore e il bianco e nero per eccellenza, andranno ad animare le pareti dello spazio espositivo, che prenderà vita con soluzioni inedite e tutte da scoprire.

Inaugurazione il 25 aprile nello spazio di Basement Project Room, prezioso partner di questa edizione del festival, per una riflessione artistica che parte dalla strada e va ad arricchire lo spazio interno, andando a costruire una sorta di cabinet meditativo che sarà possibile visitare nel periodo del festival, dal 26 aprile al 2 giugno 2014.

Per l’edizione 2014 del festival, Memorie Urbane aggiunge infatti ai suoi extra una mostra in uno dei più attivi spazi espositivi del Basso Lazio: Basement Project Room, noto per accogliere le tendenze più innovative dell’arte contemporanea, aprendo la città di Fondi agli scenari artistici più interessanti.
Ripercorrendo una storia che parte dalla strada, dalla vecchia scuola del writing, si arriva a parlare di “graffuturism” e nuovi linguaggi illustrativi a partire proprio dall’esperienza e dalla produzione artistica dei due artisti in mostra.

Alessandro Battisti, aka ETNIK nasce in Svezia ma vive e lavora tra Pisa e Firenze. Ha partecipato ai più importanti festival nazionali, come Frontier e Picturin ed ha fondato nel 2009 il collettivo Bunker108 insieme a Duke1. Protagonista del writing italiano anni ’90, matura la sua passione non solo per il tradizionale “lettering”, con cui ci si mette alla prova nel mondo dei graffiti, ma anche per una pittura murale che potremmo definire arditamente astratto-cosmologica. Le composizioni di Etnik creano universi, infatti, attraverso l’esplosione della materia. Una sostanza che porta dietro di sé, come elemento imprescindibile, il colore che a seguito di questo processo arriva a dominare la scena visiva. Gli elementi figurativi spesso sono metafora della città come realtà complessa e metropolitana, al centro della critica sociale dell’artista.

Francesco Camillo Giorgino, in arte MILLO, classe 1979, nasce a Mesagne (BR). Si forma con gli studi in Architettura e spazia con la sua professionalità tra la progettazione, il disegno e la pittura. Nel 2011 ha vinto il prestigioso Premio Celeste e nel 2013 ha partecipato al progetto INAttesa, a cura di Turismo Creativo, nel quale ha realizzato una pensilina già molto amata a Terracina.
Architetto di giorno e artista di notte, Millo sembra fuggire dalla dimensione urbana per costruire un’umanità a due dimensioni e due colori, rigorosamente bianco e nero. Una sorta di disegno con “flusso di coscienza” per raccontare storie usando il muro come la pagina di un libro. Ha realizzato muri in Italia e all’estero, alterando la percezione dimensionale dello spazio, con una nuova prospettiva riflessiva, astratta e talvolta ironicamente fiabesca.

Memorie Urbane porta questi due artisti, protagonisti della scena internazionale, a confrontarsi in un’inedita dimensione indoor per arricchire l’offerta artistica del festival, dislocato su 6 città, e portare nella città di Fondi e nel suggestivo spazio di Basement Project Room un’occasione espositiva di grande qualità, da non perdere!

MEMORIE URBANE 2014 STREET ART FESTIVAL • III Edizione a Fondi con Basement Project Room
Un progetto di Davide Rossillo a cura di Turismo Creativo 

ETNIK & MILLO
Due scuole che si incontrano in strada

Opening VENERDI 25 APRILE h 18.00
fino al 2 Giugno 2014

Orari: 
mer – sab 16 – 21
anche su appuntamento

BASEMENT PROJECT ROOM
via Tommaso d’Aquino, 26 Fondi (LT)
T +39 329 2753063
basementprojectroom@gmail.com
www.basementprojectroom.blogspot.com

MEMORIE URBANE 2014 | Presentazione catalogo

LA STREET ART INVADE IL LITORALE PONTINO

Hopnn – Photo by Flavia Fiengo

Il 26 gennaio a Terracina (LT) la presentazione del catalogo,
le foto ufficiali e il video-reportage del festival 2012-2013

@Cantina Cancelli – piazza Cancelli (Centro storico alto)

H 18.00 // Terracina (LT)

Torna più ricco, più grande e più colorato il Festival internazionale di street art Memorie Urbane, noto ormai per aver portato, a partire dal 2012, l’arte urbana nelle cittadine pontine di Gaeta e Terracina e che quest’anno, alla sua terza edizione allargherà lo spettro degli interventi su altre 3 città.

Il festival sarà presentato ufficialmente il 17 febbraio al Tree Bar di Roma, ma già domenica 26 gennaio, presso il locale Cantina Cancelli a Terracina, sarà possibile assistere alla presentazione del catalogo e alla proiezione del Video-Reportage del festival realizzato dalla Blind Eye Factory e un’esposizione fotografica di Flavia Fiengo e

Memorie Urbane nasce con un obiettivo alto: muoversi in continuità con il patrimonio storico, artistico e naturale del territorio dando risalto al concetto di “memoria”, intesa come testimonianza artistica e civile di cura dell’urbanità. Un’occasione per “riscoprire” la città attraverso l’arte urbana contemporanea che diventa strumento per dare nuovo risalto a spazi che, pur essendo parte di un orizzonte visivo acquisito, sono solitamente trascurati, abbandonati e privi di una qualificazione.

fots_mural_2013_026

In questo continuo dialogo fra presente e passato, fra arte e spazi pubblici, si innesta questa terza edizione che vuole diventare un “laboratorio artistico a cielo aperto” degno delle principali capitali europee. Oltre a Gaeta, che ha ospitato la prima edizione del festival, e a Terracina entrata nel 2013, quest’anno saranno protagoniste anche le città di Formia, Itri e Fondi. Le prime due, in realtà, entrate già nell’autunno 2013 nel progetto INAttesa-the art at bus stop”, che ha riqualificato le pensiline dei bus pubblici con i colori della Street Art facendo respirare quell’aria “street” del Festival.

Cancelletto - Photo by Flavia Fiengo

Cancelletto – Photo by Flavia Fiengo

Numerosi anche i partner e i co-promotori di questa terza edizione. A Turismo Creativo, associazione ideatrice e produttrice del Festival, si aggiungono: Ziguline.it, magazine online di arte e cultura; Bucolica Produzioni, associazione partner su Terracina; Lokomotiv, associazione partner su Itri; Basement Project Gallery partner su Fondi, Le Grand Jeu, agenzia di street art di Parigi e Lazlo Biro Gallery con sede a Roma.

Con oltre 40 muri realizzati e 23 artisti partecipanti, Memorie Urbane riparte dal bilancio corposo delle passate edizioni per moltiplicare la sua sfida. Il Festival conferma la sua internazionalità, con una ricerca artistica a tutto tondo nella scena della street art mondiale. Dei protagonisti dell’edizione 2014, più della metà sono grandi nomi che l’Italia non ha avuto ancora l’onore di ospitare. Dal 2 aprile al 30 maggio gli artisti si alterneranno per le strade delle città coinvolte, animando luoghi e superfici non convenzionalmente legati alla ricezione di interventi artistici e vivacizzando culturalmente le città. Oltre al lavoro sui muri, la scena urbana sarà arricchita da un ricco calendario di appuntamenti collaterali.

 

Organizzazione:

Turismo creativo
via Marina di Serapo 18
04024 Gaeta (Italia)
telefono: 0771.460978 // mobile: +39.349.0567388
info@memorieurbane.it

Ufficio Stampa

Locale: diegoroma3@gmail.com // 333/2252979

Nazionale press@memorieurbane.it